Strumenti Utente

Strumenti Sito

Esporta PDF Esporta ODF News

it:guide:advanced:source_exchange
Traduzioni di questa pagina:

Questa versione (2013/08/29 00:53) è stata Approvata da niphlod.La versione Precedentemente Approvata (2013/08/05 15:29) è disponibile.Diff

Scambio Fonte

Con un doppio click su un file in download è possibile “aprire” l'elenco delle fonti trovate da eMule per quel file, visibili sotto la colonna Dimensione:

 scambio fonti - eMule

Come mostrato, le fonti vengono sostanzialmente recuperate in due modi:

  • Attraverso le reti eD2K e/o Kad alle quali siamo collegati;
  • Attraverso lo Scambio Fonte.

Lo Scambio Fonte (Source Exchange in inglese o SX in gergo tecnico) è un meccanismo interno ad eMule - sempre attivo - che permette di ottenere fonti per i file in download non dalla rete eD2K o Kad, ma direttamente dalle altre fonti già conosciute.

Ogni volta che un nuovo file viene aggiunto al download, la connessione alla rete eD2K o Kad permetterà di ottenere quasi subito un elenco iniziale di fonti per il file. Successivamente ogni fonte verrà contattata e inizierà la procedura di scambio, cioè su richiesta ogni fonte invierà la propria lista di fonti conosciute per il file in questione, e a sua volta richiederà la nostra lista di fonti conosciute.

Il meccanismo consente quindi in maniera autonoma di ottenere praticamente l'elenco completo delle fonti disponibili in rete per ogni singolo file, tutto attraverso un semplice “passaparola” delle liste con le fonti. Ciò consente di diminuire il carico di lavoro per i server e la rete Kad, e di rafforzare il sistema in generale permettendo la circolazione delle fonti anche in assenza di connessione ad una delle due reti (eD2K e Kad) o entrambe.


Curiosità

  • I pacchetti di dati per lo scambio delle fonti vengono compressi per risparmiare sulla banda;
  • Il protocollo utilizzato per scambiare fonti è ora adottato anche da Mldonkey;
  • Le fonti con ID Basso/Kad Dietro firewall non vengono scambiate, perché appunto non è possibile contattarle direttamente.
  • Se il file è raro (meno di 50 fonti) verrà inviata una richiesta di scambio fonti ad ogni fonte già nota per il file in download.

E' possibile monitorare lo scambio delle fonti attraverso il Verbose (Registro Avanzato). Per attivarlo andate in Opzioni → Opzioni Avanzate, selezionate la casella Attivo alla voce Registro Approfondito, e per facilitare la lettura disattivate tutte le altre e mettete un segno di spunta solo sulla voce “Registra lo scambio fonti tra Client e le richieste/risposte delle fonti ai Server”.
Aggiungendo file in download potrete osservare nel Verbose i vari messaggi di scambio fonti, come nell'esempio:

01/11/2010 10.44.46: SXSend (Version 2): Client source request; 91.130.122.100 'Bob' (eMule v0.50a,Connected/None/None), File="eMule0.50a-Sources.zip"
01/11/2010 10.44.52: SXRecv: Client source response; SX2=Yes, Ver=4, 91.130.122.100 Bob' (eMule v0.50a,Connected/None/None), File=eMule0.50a-Sources.zip"
01/11/2010 10.44.52: SXRecv: Client source request; 91.130.122.100 'Bob' (eMule v0.50a,OnQueue/None/None), File="eMule0.50a-Sources.zip"
01/11/2010 10.44.52: SXSend: Client source response SX2=Yes, Version=4; Count=6, 91.130.122.100 'Bob' (eMule v0.50a,OnQueue/None/None), File="eMule0.50a-Sources.zip"

Il primo messaggio contiene una nostra richiesta di fonti (SXSend: Client source request) al client Bob per il file eMule0.50a-Sources.zip, mentre il secondo contiene la risposta di Bob (SXRecv: Client source response).
Allo stesso modo il terzo messaggio contiene la richiesta di Bob per le nostre fonti (SXRecv: Client source request) mentre il quarto contiene la nostra risposta (SXSend: Client source response) con il numero di fonti inviate (6).

Divertitevi ora ad osservare lo scambio delle fonti per i vostri file :-)